Close
DSC_1589

vongole alla pureta (2)

Un antipasto di pesce da servire tiepido, in ciotolina

Venerdì… pesce! Oggi sono andata in pescheria e ho comprato delle vongole freschissime. Ci preparerò sicuramente degli spaghetti, ma una parte le destinerò ad un antipasto caldo di pesce che si usa molto a Fano, la mia città natale, e in molte zone della costa adriatica: le vongole alla pureta. Si tratta di un piatto molto semplice (“alla pureta” significa appunto “alla poveretta” e, non a caso, dalle mie parti le vongole vengono chiamate anche “purass”, ovvero, “poveracce”!) preparato con pochi ingredienti. Un piatto alla portata di tutti che anticamente veniva cucinato dai pescatori (infatti sono chiamate anche vongole alla pescatora).

DSC_1589

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 1 kg di vongole
  • 1-2 spicchi d’aglio
  • Prezzemolo tritato o intero
  • Una sfumata di vino bianco secco
  • 2-3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

vongole alla pureta (3)

Tutti i passaggi per prepararle

PREPARAZIONE

1. Pulisci le vongole  lasciandole in ammollo qualche ora in acqua e sale grosso, sbattendole energicamente per far fuoriuscire ogni traccia di sabbia.

2. In una pentola ampia, scalda l’olio con l’aglio sbucciato, ma intero.

3. Inserisci le vongole ben scolate, quindi coprile con un coperchio.

4. Sfuma con poco vino bianco, aromatizza poi con del prezzemolo tritato o lasciato intero con gambo. Sala moderatamente (spesso io non salo affatto!) in quanto le vongole sono già molto saporite, e aggiusta di piccante.

vongole alla pureta (1)

Servi l’antipasto di vongole in cocotte monoporzione, o in un semplice vassoio da portata, a seconda dell’occasione, filtrando all’occorrenza il fondo di cottura per eliminare eventuali tracce di sabbia. Completa con del prezzemolo fresco tritato.

Queste con un po’ di pane bruscato condito con l’olio extra vergine di Cartoceto… ne vogliamo parlare? Vabbè, ti aspetto qui da me!

Print Friendly