Close

ricette regionali

Cusot al brusch

Cusot al brusch

Cusot al brusch, le zucchine in carpione del Piemonte Le fa benissimo mia suocera e devo dire che anche la mia versione non è niente male! Preferisco infarinare le zucchine prima di friggerle, perché così restano più morbide al palato, ma nella ricetta originale spesso si omette questo passaggio! C’è chi le prepara semplicemente bollendo le verdure, ma ovviamente i puristi sono per la frittura prima della marinatura! Ecco la mia ricetta!   INGREDIENTI per 4 persone 6 zucchine medie 2 spicchi d’aglio di Caraglio Erbe aromatiche: 3 foglie di salvia, 1 rametto di rosmarino, 1 foglia di alloro Olio […]

Leggi la ricetta

Riso patate e cozze alla pugliese

Riso patate e cozze (3)

Riso patate e cozze alla pugliese In questi giorni ho provato diverse versioni di questo piatto davvero squisito! Una lunga cottura in teglia, oppure una più semplice cottura in monoporzione (ve le descrivo entrambe in questo post!), con cipolla e pomodoro (la vera Tiella barese si fa aggiungendo questi due ingredienti alla ricetta base) oppure semplicemente con i tre ingredienti principe di questo piatto succulento della tradizione pugliese: riso, patate e… cozze! Il sapore di questo piatto unico vi sorprenderà sia nella versione calda che a temperatura ambiente.  Sono ottime entrambe, ma quella a tortino mi ha conquistata totalmente per […]

Leggi la ricetta

Bandiera, una peperonata speciale

Bandiera (2)

Bandiera, una peperonata gustosissima! Ecco la ricetta di famiglia per preparare una peperonata fuori dal comune, ho la pretesa di avvicinarmi a quella che preparava mio nonno! Questo contorno, nelle mie zone di origine (Fano, nelle Marche) si chiama “bandiera” perché ha in sé i colori della bandiera italiana: il verde dei peperoni (e anche il rosso), il rosso dei pomodori e il bianco delle cipolle, tante cipolle! Un pizzico di zucchero la rende deliziosa ed equilibra l’acidità data dall’aceto, la lenta cottura in casseruola contribuisce notevolmente all’ottimo sapore finale. Non abbiate fretta per questo contorno occorre il giusto tempo […]

Leggi la ricetta

Acciughe al verde

Acciughe al verde (1)

  Un classico antipasto alla piemontese Dall’antica via del sale, un prodotto molto consumato in antichità nei territori pedemontani e montanari non baciati dal mare, per il loro gusto, la loro conservabilità e, soprattutto, per recuperare quel sale di conservazione che tanto era più costoso acquistare. L’acciuga è un alimento principe dell’alimentazione piemontese, anche povera, contadina, la protagonista indiscussa della bagna caoda e del saporito bagnet verd, celebre salsa verde preparata per accompagnare le carni bollite. Quello dell’acciugaio era un mestiere vero e proprio a cui è dedicato persino un museo in Valle Maira (Cn) e una propria confraternita. Questa gustosa […]

Leggi la ricetta

Salsiccia e patate alla Gigi

salsiccia e patate alla gigi

Il profumo della domenica Queste patate sono la fine del mondo! Quando andiamo a Fano in vacanza mio padre, Gigi, ce le prepara sempre e il loro odorino si sente fin dalla strada. Hanno la caratteristica di essere tagliate a spicchi molto grandi e di essere molto gustose, morbide dentro e croccanti all’esterno. Per insaporirle, infatti, mio padre aggiunge in cottura delle costine di maiale e della salsiccia in modo tale che il loro grasso, sciogliendosi lentamente a una temperatura non troppo elevata, arricchisce di gusto i succulenti spicchi di patata. Mi raccomando, tagliale grandi e cuocile sfumando con vino e […]

Leggi la ricetta

Uova alla Bela Rosin

uova alla bela rosin (3)

Uova alla Bela Rosin, un piatto storico da riscoprire La ricetta prende il nome da Rosa Vercellana, dapprima amante segreta e poi moglie morganatica di Vittorio Emanuele II, una fanciulla molto più giovane e di origini non nobili che il re, nonostante la moglie ufficiale e il susseguirsi di numerose amanti, continuò ad amare per tutta la vita donandole titoli nobiliari, castelli e possedimenti terrieri. Conosciuta all’età di 14 anni presso il castello di Racconigi, il loro amore fu dapprima clandestino (il re aveva 27 anni ed era sposato con 4 figli); in seguito alla morte della moglie Maria Adelaide, […]

Leggi la ricetta

Trippa alla fanese

Trippa alla fanese or e sbs (2)

La tradizione nel piatto Ti presento una ricetta della tradizione marchigiana: la trippa alla fanese, un piatto economico, ma molto gustoso che si usava preparare in famiglia per riscaldare le fredde giornate d’inverno. Si tratta di un secondo piatto o piatto unico realizzato con un taglio del quinto quarto del vitellone, il più povero e normalmente destinato alle classi sociali meno abbienti, che comprende, appunto le interiora della bestia. Esistono numerose versioni della trippa, che variano da regione a regione, da quella in bianco con i porri stufati tipica piemontese, a quelle più brodose e al sugo del centro Italia. Gli […]

Leggi la ricetta

Strudel di mele, Apfelstrudel

Strudel di mele (5)

Un ricordo della vacanza in montagna Lo strudel di mele è uno dei dolci invernali che preferisco: croccante fuori e umido all’interno, con tante mele e spezie profumate che mi ricordano le giornate passate in montagna quando, dopo camminate chilometriche con i miei amici, ci concedevamo una pausa dolce a base di strudel e cioccolata calda nei rifugi in alta quota Esistono naturalmente molte versioni dello strudel di mele che variano sia nell’impasto che nel ripieno. Di norma, lo strudel è preparato con un involucro di pasta neutra molto sottile perché tirata a mano fino a farla diventare trasparente. E’ […]

Leggi la ricetta

Bagna caoda veloce

Bagna cauda veloce (2)

Una salsina appetitosa per verdure e flan Con una ricetta come quella della bagna caoda non si scherza, e infatti ti propongo di leggere la versione originale, che prevede una lavorazione piuttosto lunga e un contorno di mille verdure sia cotte che crude. Ho scoperto, però,  una versione velocissima e ideale da preparare all’ultimo minuto per condire peperoni al forno, verdure bollite o flan. Una versione semplicissima che si prepara in meno di cinque minuti e che, ti assicuro, ti stupirà per bontà e delicatezza! Bagna caoda veloce INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE 80 g di olio extra vergine di oliva 2 spicchi d’aglio (di Caraglio) 6-8 filetti di acciuga […]

Leggi la ricetta

Rabaton

Baraton alessandrini (9)

Rabaton? Oggi avevo voglia di una ricetta “cucinata”, una di quelle che sanno di casa e che abbiano il potere di confortarci, come una carezza che ci rassicura, nei silenzi della stanza, e che ci sussurra che va tutto bene. Ho provato una ricetta estranea dalla tradizione marchigiana, e da quella cuneese, una di quelle, per me, senza ricordi specifici, senza fotografie in bianco e nero da rispolverare, senza l’effetto madeleine. Non volevo mi riconducesse a niente di passato, o di futuro, ma volevo immaginarmi in una realtà completamente nuova e sconosciuta, fatta di piccole cose, povere, ma vere. Ho provato […]

Leggi la ricetta

Arancine siciliane

arancine siciliane (10)

Arancini o arancine? La domanda vien da sé: arancini o arancine? Questo è il dilemma! Grazie all’intervento del Prof. Ruffino, docente di Linguistica Italiana all’Università di Palermo  e Accademico corrispondente dell’Accademia della Crusca, sappiamo che, sebbene entrambi i nomi siano piuttosto diffusi – il primo più nella Sicilia orientale del messinese e catanese, il secondo più verso Palermo – sarebbe più corretto utilizzare il nome “arancina” che identifica, fra l’altro, il classico timballino fritto di forma rotonda che ricorda quella, appunto, di un’arancia, e ripieno di ragù e piselli. Gli arancini messinesi, invece, avrebbero una forma più conica e allungata, simile ad una pera. […]

Leggi la ricetta