Close

Rotolo di frittata soffiata

Rotolo di frittata soffiata nuove (2)

Rotolo di frittata soffiata nuove (1)

 

Perché soffiata?

Di frittate al forno se ne vedono tante, di ogni forma e farcitura, ma hai mai provato a preparare il rotolo di frittata soffiata? Il procedimento è estremamente semplice e veloce e in questo modo otterrai un antipasto o secondo delizioso in poco tempo, che veste di allegria la tua tavola. Con questa tecnica la tua frittata assumerà la consistenza di una nuvoletta, davvero ottima, leggera, che si scioglie in bocca. Fammi sapere cosa ne pensi!

 

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

  • 8 uova
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di farina
  • Un pizzico di sale
  • 120 g di prosciutto cotto
  • 200 g di formaggio cremoso tipo Philadelphia
  • Rucola o insalatina

Rotolo di frittata soffiata nuove (2)

PREPARAZIONE

  1. Accendi il forno a 200 gradi statico.
  2. Separa i tuorli dagli albumi.
  3. Monta gli albumi con un pizzico di sale, a neve non troppo ferma.
  4. Poi sbatti i tuorli con la farina e il latte, senza aggiungere sale.
  5. Unisci i due composti con movimenti dall’alto verso il basso per non smontare gli albumi.
  6. Versa il composto in una teglia rettangolare (32×36 cm circa) foderata con carta forno e livellalo bene con una spatola.
  7. Cuoci in forno caldo per pochi minuti. Inizialmente la frittata ti sembrerà molto alta ma non ti preoccupa, poi si sgonfia durante il raffreddamento 😉
  8. Una volta cotta, estrai la frittata dal forno e coprila con un altro foglio di carta da forno, quindi capovolgila.
  9. Stacca delicatamente il primo foglio di carta forno, quello usato in cottura, e adagia la frittata con la sua nuova carta forno su della pellicola trasparente.
  10. Farcisci a piacere (io ho usato prosciutto cotto, formaggio spalmabile e rucola, ma si può farcire anche con scamorza, asparagi, spinaci, mozzarella, verdure e affettati di ogni tipo) e richiudi a rotolo.
  11. Stringi il rotolo dapprima con la sua carta forno, poi con la pellicola.
  12. Riposa in frigo per qualche tempo prima di tagliare le fette.

 

Print Friendly