Close

Pasta frolla di Heston Blumenthal

frolla seconda versione

frolla seconda versione

Una pasta frolla che si scioglie in bocca!

Ti suggerisco la ricetta per una pasta frolla davvero friabile, ideale per crostate alla marmellata o basi per torte alla crema. Se osserverai queste piccole regole, la tua pasta frolla non risulterà più dura o gommosa! Scopri tutti i segreti per la buona riuscita di questa preparazione base di pasticceria :)

separatore

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24-26 cm

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 120 g di zucchero a velo
  • 3 tuorli
  • Mezzo cucchiaino di sale (per me sale grosso)
  • Scorza di mezzo limone non trattato
  • Semi di mezza bacca di vaniglia

Pasta frolla seconda versione

Scopri quant’è facile prepararla!

PREPARAZIONE

  1. Sbatti i tre tuorli con lo zucchero a velo con planetaria con gancio a frusta (puoi usare anche un frullino tradizionale!). Versa il composto di uova in una ciotola, lava la ciotola della planetaria (ricorda di sciacquarla con acqua ben fredda perché a questo punto occorre lavorare il burro freddo: gli utensili, le mani e l’ambiente dovranno essere tutti freddi) e versa il burro freddo a tocchetti, il sale, la vaniglia, la scorza di limone e la farina.
  2. Aziona la planetaria con foglia (puoi fare questa operazione anche con un mixer con lama) e sfarina l’impasto per 3 minuti circa. Dovrai ottenere un composto sabbioso (il termine tecnico è “sabbiatura”).
  3. Aggiungi a questo punto le uova sbattute precedentemente con lo zucchero, aziona di nuovo la planetaria con foglia e lascia lavorare pochissimi secondi, giusto il tempo di raccogliere l’impasto intorno al gancio. La frolla non deve essere lavorata eccessivamente, altrimenti si sviluppa la maglia glutinica e perde la sua caratteristica fondamentale, divenendo gommosa e dura.
  4. Afferra l’impasto con le mani fredde, appiattisci il panetto e avvolgilo con pellicola trasparente. Dovrà riposare in frigo per un’ora circa.
  5. Riprendi il panetto e stendilo tra due fogli di carta forno fino ad ottenere uno spessore di circa 4-5 mm.
  6. Imburra accuratamente uno stampo per crostata (meglio se dai bordi alti e con base estraibile), e trasferisci la frolla nello stampo. A questo punto, se la frolla stesa ti sembra troppo morbida, trasferiscila in frigo a raffreddare, oppure anche in freezer per alcuni minuti. Estraila dal frigo e ritaglia, con un coltello dalla lama affilata, i bordi eccedenti. Con la pasta in eccesso modella una pallina, rivestila con pellicola trasparente e con questa tampona la base e i bordi della crostata per farli aderire bene allo stampo.
  7. Bucherella la superficie con i rebbi di una forchetta, quindi ricoprila con un foglio di carta forno e dei fagioli secchi per la cottura alla cieca. Al posto dei legumi puoi usare anche delle sferette in ceramica.
  8. I tempi di cottura variano a seconda della dimensione e dello spessore del tuo dolce, nonché dal tipo di forno utilizzato.

procedimento lemon tart heston (17)

Print Friendly