Close

Mezze penne cremose risottate

Mezze penne risottate Flonal (11)

Mezze penne risottate Flonal (10)

Pasta o risotto? Direi… pasta risottata!

Quanti aggettivi per definire qualcosa di semplicissimo… a volte √® proprio vero che ci complichiamo la vita per (quasi) niente ūüėČ

Oggi vorrei consigliarti un primo piatto ideale anche come salvacena o salvapranzo, quando siete in tanti, non previsti, e non hai¬†il tempo di aspettare che l’acqua per la pasta arrivi ad ebollizione: √® in questi casi che, invece della solita carbonara, o la classica¬†aglio, olio e peperoncino, puoi¬†preparare le mezze penne cremose risottate!

Veloci e sfiziose, sono particolarmente cremose grazie alla cottura in padella detta “risottata” perch√© si procede come con un vero e proprio risotto, a partire dalla pasta a crudo, e si cuoce con del brodo vegetale bollente, aggiunto un mestolo alla volta. In questo modo la pasta rilascia gradualmente il suo amido, che non va disperso nell’acqua di cottura, e che ne determina consistenza e gusto.

Per impreziosire il mio primo, ho aggiunto del formaggio cremoso in fase di mantecatura e dello zafferano per esaltarne il colore e il profumo. Gli ingredienti che la fanno da padrone, invece, sono la pancetta arrotolata e gli spinaci freschi. Facile, no?

separatore

Pensieri in cucina

Sarebbe tutto pi√Ļ semplice, certo, se¬† provassimo a¬†rinunciare¬†ai nostri pensieri pi√Ļ viscerali¬†e riuscissimo a vivere¬†di attimi e nulla pi√Ļ. Riusciresti, tu?

Che poi, un attimo non √® poca cosa, perch√©, per chi ci crede, √® un istante unico e raro intriso di ebbra felicit√† e¬†autentica¬†passione; ma l’inganno che si cela dietro tutto questo, dell’inganno vogliamo parlare? E’ un’illusione che, a seconda della faccia del poliedro irregolare che tenti, miope,¬†di osservare, perpetua incessantemente il suo essere chimerico e vano.

E se il pensiero di questo si ripresenta, spietato e indesiderato, proprio nel medesimo attimo, ecco sopraggiungere il desolato perdersi della spontaneità e, purtroppo, del senso di ilare stordimento che intorpidiva gli arti e che che ti avvolgeva con amore paterno fino a poco tempo prima.

E’ come un brusco¬†risveglio, uno¬†shock, un passaggio rapidissimo dal buio alla luce. Inspiegabilmente e teneramente doloroso, come il parto per un neonato. E manca il tempo per ritentare. Perch√© l√¨, in fondo al cuore, si crea una voragine che corrode¬†fin dentro lo stomaco e non ti permette di fare pi√Ļ nulla, nell’attesa, se c’√®.

Non due o tre attività contemporaneamente, ma il nulla, nemmeno sopportare il peso di una musica, seppur impalpabile ed eterea, o di comprendere il senso una pagina scritta, anche fosse solo un breve aforisma.

Che, al posto della solitudine di ora, vorremmo solo folla caotica, metal e volume alto. O una parete completamente bianca in una stanza piena di luce. Per smettere di pensare. In questo flusso di coscienza, che vale poco o niente, raccolgo a due mani tutti i ricordi, uno ad uno, come piccoli fiori di vetro, e li conservo gelosamente sotto una campana trasparente, perch√© possa osservarli anche dall’esterno, perch√© non svaniscano proprio subito, non ora. Non √® ancora il momento. Se non ci metter√† troppo, l’aspetter√≤ tutta la vita. Oscar Wild.

separatore

Mezze penne risottate Flonal (9)

Cucinalo anche tu!

Mezze penne cremose risottate

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 320 g di pasta corta (mezze penne rigate trafilate al bronzo)
  • 1 fetta spessa di pancetta arrotolata
  • 80 g di spinaci freschi
  • 80 g di formaggio cremoso
  • 1 bustina di zafferano
  • 50 g di grana grattugiato
  • Brodo vegetale
  • Olio extra vergine di oliva di qualit√†
  • Sale
  • Pepe

PREPARAZIONE

Taglia la pancetta a dadini e lasciala rosolare in una padella (tegame) antiaderente Flonal che possa contenere una dose di pasta per almeno quattro persone. Per questa ricetta ho scelto il tegame antiaderente Flonal con manico estraibile, ideale anche per una successiva gratinatura della pasta in forno! ūüėČ

Mezze penne risottate Flonal (1)

Versa la pasta a crudo e mescola.

Mezze penne risottate Flonal (2)

Aggiungi del brodo vegetale bollente a coprire e sala leggermente. Continua la cottura della pasta aggiungendo del brodo un mestolo alla volta, in modo che rilasci amido gradualmente.

Mezze penne risottate Flonal (3)

Trita gli spinaci al coltello e introducili in padella, mescolando con un cucchiaio.

Mezze penne risottate Flonal (5)

A cottura quasi ultimata, aggiungi il formaggio cremoso, il grana, il pepe e lo zafferano. La pasta dovr√† risultare molto cremosa e legata. Spolverizza con eventuale prezzemolo tritato fresco, lucida con un filo d’olio a crudo e servi all’onda, come fosse un risotto.

Mezze penne risottate Flonal (6) Mezze penne risottate Flonal (7)

Mezze penne risottate Flonal (8)

Per una pasta risottata sempre nuova, cambia ingrediente!

Consiglio: al posto della pancetta, puoi¬†usare dello speck o della salsiccia; al posto degli spinaci, se di stagione, puoi¬†usare delle zucchine a julienne. Infine, al posto del formaggio cremoso, puoi¬†adoperare anche della ricotta, o solo un giro d’olio a crudo ūüėČ

Mezze penne risottate Flonal (11)

*gelso*

flonal magma tech

Per queste ricette ho scelto le padelle Flonal, un ottimo Made in Italy con rivestimento antiaderente Magma-Tech. Rinforzato con micro particelle minerali, questo rivestimento è studiato per garantire la massima resistenza all’usura, performance stabili ed efficienti e per una cucina salutare senza grassi, sia per cotture intensive che per preparazioni veloci. Con una particolare attenzione alla purezza dei materiali impiegati, Magma-Tech è dunque l’ideale per chi ama la cottura genuina al 100%. 

Stabilità, robustezza ed affidabilità, queste le caratteristiche di un materiale eterno e naturale come la pietra che oggi torna in cucina con un design moderno e tecnologicamente all’avanguardia. Il rivestimento antiaderente Magma-Tech è studiato per offrire la massima resistenza all’usura e ai graffi; le particelle minerali che vengono aggiunte al rivestimento costituiscono una vera e propria barriera che protegge il rivestimento stesso anche durante l’utilizzo di utensili metallici. Un rivestimento che, come la pietra, è in grado di garantire la massima resistenza e performance stabili nel tempo.

 

PANNELLO def-page-001

Print Friendly